L’Associazione

L’associazione nasce dall’entusiasmo di una fantastica esperienza vissuta con
l’organizzazione dei GIOCHI TRADIZIONALI SVIZZERI 2017 per i festeggiamenti del 40° d’attività della CETRA ALIMENTARI SA.

Grazie alla visione ed al legame territoriale del Direttore della stessa, il Sig. Jürg Dräyer, si è realizzato un evento che ha richiamato sulla piana del Vedeggio (Tenuta Bally), tra i comuni di Bioggio e Vezia, un pubblico di oltre 2500 persone.
Da qui, l’idea di creare un evento, legato alla cultura, allo sport ed alla tradizione Svizzera che sappia emozionare diversamente da tutto quanto viene proposto alle nostre latitudini e soprattutto che sia un richiamo, forte e sentito anche oltre Gottardo, da dove anche nella prima edizione sono giunti atleti, famigliari e pubblico.

Uno strumento, l’evento, che vorremmo diventasse anche un fantastico volano
per un turismo interessato, per la promozione di attività, giochi ed animazione di un tempo che fu, ma che ritrova oggi stupore e sorpresa anche da chi non ne
conosceva neppure l’esistenza.

Grazie alla neo nata associazione, questo progetto ha preso forma ed oggi siamo pronti per l’organizzazione della prima edizione ufficiale dei GIOCHI
TRADIZIONALI SVIZZERI.

ORGANIGRAMMA

photo

Jürg Dräyer

Presidente

photo

Bruno Schiavuzzi

Comitato centrale / Organizzativo

photo

Edi Ritter

Comitato centrale / Sport

photo

Guido Marty

Comitato centrale

photo

Beat Roder

Comitato centrale

photo

Sonia Franzetti

Segretariato

photo

Paola Schiavuzzi

Finanze

photo

Daniela Marcionelli

Finanze

photo

Stefano Bosia

Marketing / Sponsoring / Media

photo

Daniele Maini

Marketing / Sponsoring / Media

photo

Matteo Cassarino

Grafica e web

photo

Nicolas Guajana

Logistica / Sicurezza

photo

Luigi Andreoli

Logistica / Sicurezza

photo

Ivan Summerer

Food & Beverage

photo

Alessandra Laffranchi

Animazione Bambini

photo

Claudia Rossi

Animazione / Folklore

Il saluto del presidente associazione, Jürg Dräyer

Carissimo pubblico,
con cuore, vi do il Benvenuto alla 2° edizione dei Giochi Tradizionali Svizzeri.
Inizio dicendovi che già durante la 1° edizione, organizzata per i festeggiamenti del 40° anno di attività della Cetra Alimentari SA, si è subito cristallizzato in me il pensiero che questa festa doveva avere un futuro, una continuità. Perché la cultura, la tradizione di un paese sono un patrimonio importantissimo per tutti noi.
La Cetra Alimentari SA, che rappresento, ha sede a Mezzovico e si occupa di produzione latte e di formaggi, di confezionamento e vendita di formaggi svizzeri ed esteri e da qualche tempo è anche impegnata in un importante progetto dedicato agli Alpeggi Ticinesi DOP denominato “Eccellenze Alpestri”. Per questo motivo siamo molto vicini a queste usanze e sostegniamo da tempo i diversi sport come la lotta Svizzera, l’Hornussen, il lancio della pietra (Steinstossen), e le attività folcloristiche come lo jodel, i corni delle alpi, gli sbandieratori, i frustatori così come la musica folk (Ländlermusik), ecc.
Per il nostro pubblico, per i visitatori e per tutti gli ospiti vogliamo una festa ben organizzata e per questo motivo l’associazione “Giochi Tradizionali  vizzeri” ha creato un comitato a DOC per il coordinamneto di tutta l’organizzazione di cui Bruno Schiavuzzi è stato designato in qualità di  presidente.
Per realizzare tutto ciò, non bisogna dimenticare che servono un po’ di metri quadri di terreno e solo grazie alla disponibilità di Guido Marty, che si è subito innamorato di questi “giochi” e che ci ha messo a disposizione il terreno della Tenuta Bally, tutto questo è stato possibile. Grazie tanto!
Un benvenuto nella “Sonnenstube der Schweiz“ voglio darlo a tutti i lottatori giovani e attivi, agli “Hornusser”, ai “Nationalturner” e a tutti i gruppi folcloristici. Voi siete i rappresentanti delle nostre tradizioni e usanze. Grazie di essere qui! Non posso dimenticare di ringraziare tutti gli Sponsor e tutti i sostenitori, perché senza voi, oggi non sareste tutti radunati qui. Grazie!

A tutti i volontari, che hanno messo a disposizione il loro tempo libero per far sì che questa festa diventi un successo. Un grande applauso!
Godiamoci la festa tutti insieme nello spirito sportivo e nel sano divertimento!

Con saluti “tradizionali”,

Jürg Dräyer – Presidente Associazione Giochi Tradizionali Svizzeri

Das Grusswort vom Vereinpräsident, Jürg Dräyer

Liebes Publikum,
ich begrüsse Sie heute herzlich zur 2. Edition der «Giochi tradizionali Svizzeri». Als erstes möchte ich Ihnen sagen, dass ich bereits während der 1. Edition, die anlässlich der Feierlichkeiten zum 40. Jubiläum der Cetra Alimentari SA organisiert wurden, sofort den Gedanken hatte, dass dieses Fest nicht einmalig sein sollte. Die Kultur und Tradition eines Landes ist ein sehr
wichtiges Erbe für uns alle und sollte nicht vergessen werden.
Die Cetra Alimentari SA mit Sitz in Mezzovico, beschäftigt sich mit der Milch- und Käseproduktion, der Verpackung und dem Verkauf von Schweizer und ausländischen Käsesorten und beteiligt sich seit einiger Zeit auch an einem
wichtigen Projekt der Tessiner Almen (g.U), welches “Eccellenze Alpestri” genannt wird. Aus diesem Grund stehen wir diesen Bräuchen sehr nahe und wir unterstützen seit einiger Zeit die verschiedenen Sportarten wie das Schwingen, den Hornussen, das Steinstossen. Natürlich dürfen folkloristischen Aktivitäten wie das Jodeln, das Alphornblasen, das Fahnenschwingen und die Geiselchlöpfer sowie Ländlermusik nicht fehlen. Mit der Gründung des Vereins «Giochi Tradizionali Svizzeri» und mit Bruno Schiavuzzi als Präsident, wurde ein Organisationskomitee gebildet, das für unser Publikum, unsere Besucher und alle Gäste ein einzigartiges Fest organisieren konnte. Wir dürfen nicht vergessen, dass all dies ohne die Verfügbarkeit von Guido Marty nicht möglich gewesen wäre. Guido hat sich in diese Spiele sofort verliebt und
uns das Land der Tenuta Bally sofort zur Verfügung gestellt. Vielen Dank Guido!
Ich begrüsse alle jungen und aktiven Ringer, die “Hornusser”, die  Nationalturners” und alle Folkloregruppen in der “Sonnenstube der Schweiz”. Ihr seid die Vertreter unserer Traditionen und Bräuche.
Danke, dass ihr hier seid! Herzlichen Dank an all unsere Sponsoren und Unterstützer.
Ohne sie wären wir heute alle nicht hier. Danke vielmals! Ein Dankeschön an alle Freiwilligen, die ihre Freizeit zur Verfügung gestellt haben, um diese Veranstaltung zu einem Erfolg zu machen.
Ein großer Applaus! Und jetzt geniessen wir alle das Fest!

Mit “traditionellen” Grüßen

Jürg Dräyer – Presidente Associazione Giochi Tradizionali Svizzeri